Metropologia

 
14 settembre 2005 Categoria: Personale; Parole chiave: londra;
 

Prendere la tube prima delle nove di mattina è un'esperienza piuttosto istruttiva.

I vagoni erano stipatissimi, è stato difficile salire. ciononostante la gente, in piedi ed accalcata, si ostinava a leggere il giornale (Metro) o il proprio libro.

leggi tutto

A Black week end

 
17 luglio 2005 Categoria: Personale; Parole chiave: londra; danza; musica;
 

Aggiornamento vita notturna del qui presente sweetdreamer negli ultimi giorni.

Mercoledì scorso lezione di salsa, a 5 minuti a piedi da casa.

Giovedì ho visto zero degrees. bellissimo!
(se ho tempo vi scrivo una "recensione")

Venerdì sera milonga di tango dalle parti di king's cross. passare davanti alla stazione e vedere le foto dei "missing", però, fa un effetto drammatico :(

leggi tutto

The next station is closed

 
09 luglio 2005 Categoria: Personale; Parole chiave: londra; politica; emozioni;
 

Questa mattina ho preso di nuovo la metropolitana per andare ad una lezione di danza. l'altoparlante annuncia che la stazione di London Bridge è chiusa perché la polizia sta controllando un pacco sospetto. La notizia non è bella. Mi fa piacere pensare che a Kennington devo cambiare linea e dunque non passerò per London Bridge.

leggi tutto

Londra: "business as usual"

 
08 luglio 2005 Categoria: Personale; Parole chiave: londra; emozioni;
 

Si racconta che Churchill, durante la seconda guerra mondiale, in uno dei suoi discorsi alla radio abbia citato l'aneddoto di un negozio che, sotto i bombardamenti tedeschi, teneva orgogliosamente aperti i battenti, con l'insegna "business as usual". Quello era l'esempio, per Churchill, del londinese che non si arrende.

La sensazione di "business as usual" è, nel bene e nel male, quella che si respira qui a Londra oggi.

leggi tutto

Londra, 7 luglio 2005

 
07 luglio 2005 Categoria: Personale; Parole chiave: londra; politica; emozioni;
 

Stavo prendendo la metropolitana alle 9 a sud di londra (Clapham south, sulla Northern line). avviso: il servizio è sospeso fino a 3 stazioni più a nord x un incidente. questo credo fosse un incidente vero, xé non è segnalato fra gli attentati.
ok. vado a prendere l'autobus. salgo. Ad un certo punto il conducente riceve una chiamata. e ci spiega: c'è stato un problema elettrico a liverpool street, e dunque "there is no network" ... tutta la metro è ferma. e dunque il bus si ferma qui.

leggi tutto