Claudio Magris riesce, spesso, a cogliere il problema.

In questo caso il problema è il seguente: l'amministrazione Bush ha invaso l'Iraq convinta di poter esportare la democrazia come si esporta la cocacola. Oggi, meno di due anni dopo l'invasione, Edward Luttwak (noto politologo filo-Bush) dichiara che, per instaurare la democrazia in Iraq, ci vorranno 200 anni.

Magris si chiede: com'è possibile che le previsioni e le strategie della Superpotenza fossero così ingenue?

l'articolo di Magris.

Puoi annullare la tua sottoscrizione in qualsiasi momento attraverso il link in fondo alle mail.

Questa mailing list utilizza Mailchimp. Pertanto, iscrivendoti alla mailing list le tue informazioni saranno gestite da Mailchimp.Le regole di privacy di Mailchimp

Categorie

danza (18) | filosofia (19) | fotografie (22) | letteratura (11) | musica (25) | personale (44) | poesia (12) | politica (46) | psicologia (17) | ux (18) |

Tag

citazioni (23) | danza (14) | diritti (6) | emozioni (23) | filosofia (20) | fotografia (34) | internet (4) | italia (8) | letteratura (10) | londra (5) | musica (22) | natura (4) | nonviolenza (4) | personale (10) | poesia (20) | politica (37) | psicologia (25) | religione (5) | ricerca (7) | sardegna (4) | solstizio (12) | tango (19) | ux (15) | vallarsa (8) | viaggio (5) | video (16) |

Cookies

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti quali google analytics per funzionalità tecniche e statistiche.

Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili.