26 GIUGNO 1946 - Il discorso inaugurale di Saragat all'assemblea costituente:

"...Fate che il volto di questa repubblica sia un volto umano. Ricordatevi che la democrazia non è soltanto un rapporto fra maggioranza e minoranza, non è soltanto un armonico equilibrio di poteri sotto il presidio di quello sovrano della nazione, ma è soprattutto un problema di rapporti fra uomo e uomo. Dove questi rapporti sono umani, la democrazia esiste; dove sono inumani, essa non è che la maschera di una nuova tirannide"

Perché ho deciso di riportarlo? L'ho sentito alla radio, l'altra sera. E mi è parso di disarmante attualità, in questi giorni.