È un'atavica battaglia, fra i grafici e gli esperti di usabilità. I primi adorano il tutto maiuscolo, i secondi aborrono alla vista di titoli o frasi ALL CAPS.

Per chi si occupa di grafica, evidentemente, il tutto maiuscolo è cool, è esteticamente bello. Gli esperti di usabilità sostengono che il tutto maiuscolo è meno leggibile. È davvero così? Hanno davvero ragione, gli usabilisti?

Se cercate su google, la risposta sembra essere sì. Lo dice anche Wikipedia:

All-capital print greatly retards speed of reading in comparison with lower-case type. Also, most readers judge all capitals to be less legible. Faster reading of the lower-case print is due to the characteristic word forms furnished by this type.

La ricerca sembra supportare questa opinione (la nostra opinione, io sono fra quelli che contro il tutto maiuscolo fanno crociate). I lavori citati da Wikipedia, però, sono piuttosto datati. Nielsen conferma l'ipotesi della poca leggibilità del maiuscolo:

In browsing weblog headline listings to extract these examples, I noticed several headlines in ALL CAPS. That's always bad. Reading speed is reduced by 10% and users are put off by the appearance of shouting.

Susan Weinschenk, però, afferma il contrario. Secondo le ricerche che lei riporta, il tutto maiuscolo è semplicemente meno frequente, e solo per questo risulta meno leggibile. Certo, questo non toglie che - in termini di usabilità - la leggibilità ne soffra.

A questo punto ho provato a scovare qualche ricerca meno datata di quelle che vedo citate in giro, e ho trovato un articolo (pdf) di Perea & Rosa (2002) che offre una risposta interessante al quesito.

Nel loro disegno sperimentale hanno distinto le parole ad alta frequenza da quelle poco frequenti. Dai risultati del loro esperimento emerge che vi è una interazione fra frequenza e forma: le parole a bassa frequenza sono più difficili da leggere se tutto maiuscolo, mentre non vi è effetto significativo per le parole ad alta frequenza. Inoltre, questo effetto è più marcato se le parole sono all'interno di una frase.

Dunque, concludendo: sostanzialmente hanno ragione gli usabilisti (chevvelodicoaffà): meglio non usare tutto maiuscolo. A meno che non si tratti di parole molto frequenti, ed isolate (dunque HOME, nelle briciole di pane, ci può anche stare).

E comunque, come dice Nielsen, tutto maiuscolo equivale a gridare. Usatelo con molta, molta parsimonia.

fonte: Perea, Manuel, and Eva Rosa. "Does “whole-word shape” play a role in visual word recognition?." Perception & Psychophysics 64.5 (2002): 785-794.