Ieri abbiamo festeggiato, alla Streva, i 50 anni di matrimonio dei miei genitori.

Ho voluto fotografarli sotto questo bassorilievo, scolpito da mio padre circa trent'anni fa, perché penso che li rappresenti al meglio.

Rappresenta l'instancabile dedizione con cui mia madre coltiva e si prende cura delle cose buone e belle, ed il talento chiaroveggente con cui mio padre ha rappresentato, poeticamente, le cose belle e buone.